Come scegliere il CMS giusto per il tuo sito web

Attraverso i CMS abbiamo la possibilità di utilizzare un' interfaccia grafica user-friendly che ci permette di poter inserire, modificare o rimuovere i vari contenuti del sito.

Cos’è un CMS

La sigla CMS (Letteralmente tradotta in “Content management system”) sta ad indicare lo strumento che viene utilizzato per gestire la creazione e lo sviluppo del proprio sito web. Il vantaggio del CMS, rispetto ad uno sviluppo di un sito puramente scritto a mano, è la semplicità di gestione. Attraverso il CMS infatti abbiamo la possibilità di utilizzare un’interfaccia grafica user-friendly che ci permette di poter inserire, modificare o rimuovere i vari contenuti del sito.

Quali sono i CMS più utilizzati

Il CMS più utilizzato al mondo è sicuramente WordPress. Secondo una ricerca di w3techs.com, all’interno del mercato dei CMS, WordPress occupa la prima posizione con una stima del 63% di siti che lo utilizzano. Seguono poi Shopify (5.8%) e Wix (3.6%).

CMS più utilizzati, dati di https://w3techs.com/technologies/overview/content_management
CMS più utilizzati, dati di https://w3techs.com/technologies/overview/content_management

Sono diversi i motivi che spingono le persone di tutto il mondo ad utilizzare WordPress ma primo fra tutti è sicuramente la possibilità di poter personalizzare qualsiasi aspetto del sito grazie ad una vastissima libreria di temi e plugins che espandono tutte le funzionalità di base del CMS fino a trasformarlo anche in un vero e proprio e-commerce. Essendo molto utilizzato inoltre, WordPress viene costantemente aggiornato con nuove patch di sicurezza anche per le versioni più datate, permettendo a tutti i siti di rimanere sicuri. Per concludere, WordPress è gratuito ma richiede uno spazio hosting dove essere installato.

Shopify è invece un CMS a pagamento dedicato esclusivamente ai negozi online. Il vantaggio principale è proprio il fatto che questo strumento sia stato costruito per rispondere ad un bisogno specifico, rendendolo quindi di semplice gestione anche per coloro che non si trovano a proprio agio nella modifica delle pagine web.

Per concludere, Wix è invece un CMS che permette di poter costruire il proprio sito web nella maniera più semplice in assoluto attraverso l’utilizzo del “Drag and drop”. Questa tecnologia permette a chiunque di poter costruire il sito web trascinando sullo schermo i vari componenti messi a disposizione. Wix è gratuito ma per una personalizzazione completa e la rimozione dei banner richiede un piano a pagamento.

Quale CMS scegliere per il proprio progetto

Non esiste un CMS migliore di altri. La scelta infatti dev’essere fatta secondo diversi fattori come l’obiettivo del progetto e la competenza di chi dovrà poi effettivamente sviluppare il sito web. Non di poco conto è anche il fattore manutenzione: utilizzare un CMS poco conosciuto potrebbe poi rendere complicate le successive modifiche poiché renderà necessario trovare uno sviluppatore specifico per quella piattaforma.

Come regola generale è consigliabile considerare WordPress, Wix, Shopify e Prestashop per lo sviluppo di e-commerce mentre WordPress, Wix, Drupal e Joomla per la creazione di siti standard o con richieste specifiche.

Se hai un’attività commerciale e ti stai chiedendo quale potrebbe essere il CMS più adatto alla tua attività, noi di BIG Digital ci occupiamo di sviluppare siti web aziendali attraverso l’analisi dei dati. Visita il nostro sito per scoprire di più!

ISCRIVITI ALLA BIG DIGITAL NEWS!

Non perderti le novità!

Registrati alla nostra Newsletter mensile e riceverai puntualmente tutte le curiosità del settore e alcune sorprese dedicate ai nostri iscritti!

Se invece vuoi approfondire i nostri servizi o hai qualche domanda per noi, visita il nostro sito bigdigital.it e contattaci!

Alice Mariani

Scopri tutto sulla lead generation: definizione, tecniche innovative, come migliorare le tue strategie e creare campagne efficaci per trasformare i visitatori in clienti.

Alice Mariani

Nell'era digitale, scrivere testi con l'intelligenza artificiale sta trasformando radicalmente il modo in cui creiamo e ottimizziamo i contenuti per il web. In questo articolo, esploreremo come utilizzare l'intelligenza artificiale per i contenuti SEO, massimizzando le potenzialità degli strumenti AI per produrre contenuti non solo ricchi di informazioni e valore, ma anche ottimizzati per assicurare una visibilità online ottimale. 

Alice Mariani

Marketing digitale o marketing offline? Entrambi gli approcci, presi singolarmente, possono limitare il potenziale di crescita e di raggiungimento di un pubblico più ampio. Unendo il marketing online e offline, le aziende possono sfruttare la forza di entrambi per creare una strategia di marketing più robusta, versatile e reattiva.